Cinque libri per passare indenni le festività. Perché dal Natale ci si può salvare…

Ci risiamo.  Anche quest’anno sta per tornare il Natale… Si, perché nell’epoca delle mille insicurezze, almeno su una cosa siamo sicuri: il 25 Dicembre è Natale, il giorno più atteso dell’anno (almeno così dicono le pubblicità). Non ditemi di essere impreparati! Ed ora come farete ad affrontare il periodo dell’anno legato a concetti come la fratellanza, la carità, l’amore, la famiglia e via dicendo, come ci hanno assuefatti sin da bambini? Ansia? Ok, ok, ci pensa Inkblot. Come affrontare tombole e banchetti pantagruelici, Michael Bublè e la cinquantesima visione di “Una poltrona per due” ? Consigliandovi un buon libro! No? Cinque libri “per passare indenni le festività”, a voi la scelta di regalarli o meno, l’importante è che sappiate che dalle feste ci si può salvare. Segnalate nei commenti le vostre proposte.

1. Iniziamo con un classico, consigliato a chi proprio non riesce a guardare di buon’occhio i parenti riuniti, intorno alla tavola imbandita. Il Natale di Poirot  (Mondadori – 2003) è molto probabilmente l’avventura più bella del celebre detective privato creato dalla fantasia della più grande giallista di tutti i tempi: Agatha Christie. Una famiglia riunita per le feste, i dissapori per un testamento cambiato e un omicidio inspiegabile, tutti gli elementi per un Natale tradizionale

2. Il freddo non fa per voi? Vorreste che fosse estate tutto l’anno? Sognate le calde spiagge del Salento? Lo Zoo di Marilù Oliva (Elliot – 2015) è il libro giusto per voi. Benvenuti nella tenuta privata della Contessa, in un tempo reso denso dall’afa di luglio. Tutto ciò che vi verrà mostrato, non ha eguali nel mondo, questo è uno zoo umano… Per un Natale fuori da ogni gabbia.

3. Notte di Natale … rosso sangue? Ecco a voi Notte Sanguinaria (Edizioni BD – 2013), opera folle di Allan Guthrie. Mettete a letto i bambini, chiudete bene le porte e concedetevi un libro che si consiglia di assumere lontano dai pasti. Un mix di noir e pulp, in pieno stile Tartan Noir, uno scontro tra due famiglie psicopatiche che vi terrà incollati fino all’ultima pagina, per un Natale all’ultimo respiro.

4. Tra pacchettini improbabili, canzoni lagnose , l’albero da fare e tombola con la nonna,avete voglia di ritagliarvi qualche minuto per voi, nel tipico “stile inkblot” ? Questa serie di racconti, invitanti come una scatola di cioccolatini, è quello che fa per voi. Altri delitti di Natale (Polillo – 2009), dodici chicche per gli amanti del giallo, da Christie a Simenon, che riempirà di omicidi e indagini geniali le vostre feste. Per un Natale misterioso…

5. Regalatevi la gloria eterna. Regalate un autore che è riuscito a riportare in auge il così tanto bistrattato feuilleton. Dopo il pulp degno del miglior Tarantino di Mila Zago e il fantasy dei cavalieri del Nord, Matteo Strukul riscrive la storia di una delle dinastie più affascinanti di tutti i tempi: I Medici. I Medici. Una dinastia al potere (Newton Compton – 2016) è il primo romanzo della saga, un libro che non può mancare per per chi a litigi e sotterfugi della propria famiglia, preferisce gli intrighi e l’ascesa al potere dei Medici. Per un Natale in famiglia…

 ( Leggi anche : Cinque libri per passare indenni le festività natalizie 2014)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *