La mossa del cartomante di Franco Matteucci. Un’indagine (im)Perdibile del commissario Santoni.

Inkblot - La mossa del cartomante“Il piacere di scrivere un giallo, bisogna scoprirlo. Mi sono dovuto costruire come un orologiaio svizzero. Per cui ogni ingranaggio deve essere perfettamente inserito. Devo dire che non è facile. Ma devo dire che …insomma… i miei amici più perversi, quelli che cercano tutte le imperfezioni, non hanno trovato niente.  Quindi vediamo se qualcuno troverà qualche elemento che non è tornato a posto. L’orologio svizzero sembra fatto abbastanza bene.”  Così presentava il suo romanzo, “l’orologiaio” Franco Matteucci in un’intervista  sul sito di RaiCultura . Ora, ignoriamo per un attimo la metafora non nuovissima ed espressa in malo modo sul romanzo giallo , vorrei un attimo porre una domanda agli amici perversi di Matteucci : Ma quanto siete stronzi? Pubblicato dalla Newton Compton Editori nella collana Gialli Italia, accompagnato dalla fascetta gialla (emblematica)  con la scritta: “Geniale”, La mossa delFranco Matteucci - Inkblot cartomante è la seconda avventura dell’Ispettore Marzio Santoni. Siamo a Valdiluce , piccolo paesino montano in fermento per l’organizzazione di una delle tappe della Coppa del mondo di sci. Sarà pure un piccolo paesino, ma qui non ci facciamo mica mancare nulla, eh! Marietta Lack , la sarta di Valdilice, muore nell’incipit tragicomico del rogo della sua casa. Non vi preoccupate, ad indagare c’è quel figo biondo con gli occhi azzurri del commissario Santoni. Lupo Grigio, lo chiamano così credendosi originali, per via del suo carattere solitario e del suo fiuto da super eroe. Talmente figo questo commissario, avremo modo di leggere dei suoi capelli biondi e dei suoi occhi azzurri molte volte nel romanzo, che arriva sul luogo del delitto avvisato dal suo formichiere! Avete capito bene, Lupo Grigio è un duro, forgiato dallo sforzo fisico ed in sintonia con la natura, mica perde tempo a guardare la televisione  che non ha in casa, (leggeremo tante volte di questa mancanza, tanto per umiliarvi un po’), lui passa il tempo a contemplare il suo formichiere. Ehi, non ridete, ma qui c’è una scena in cui la formica Regina fa la sua comparsa per conoscere e approvare la fidanzata dell’ispettore, la bellissima campionessa di sci Ingrid Sting. Sarà l’ unico personaggio femminile positivo del romanzo. Chi ha ucciso Marietta Lack? A chi appartiene quell’impronta sulla neve che è rimasta intatta pur essendoci stato un rogo? I sospetti ricadono subito sul misterioso “Cartomante“, ma niente è come sembra …  Mistero? Satanismo? Macché, è un gigolò con la passione per le donna di una certa età.  Franco Matteucci - InkblotMatteucci  ha lavorato sugli ingranaggi della trama , nel piccolo paese in cui si mangiano esclusivamente migliacci di maiale e si beve gin pin, si organizzano feste private in maschera! Chissà quale arcano rito pagano… Il medico del paese ha scelto il costume di Pippo. Che tensione! Che suspense! Ci si sente presi per i fondelli.  Una carovana di errori minori, di sviste scusabili solo in fase di bozza come le metafore infantili, di personaggi già visti e ripetizioni snervanti : questa è “La mossa del cartomante”. Di geniale ha solo la fascetta, di pessimo  anche gli amici.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *