Quando erano solo scene di un film. Cinque thriller ambientati a Parigi.

Tacete, se potete. Credete che le vittime francesi abbiano davvero bisogno dei vostri selfie con i colori della bandiera francese? Credete che serva a qualcosa scimmiottare  “la Marsigliese” e sommergerla di applausi durante il minuto di silenzio allo stadio? Tacete, se potete. Restate in silenzio e informatevi, è l’unica cura per combattere rabbia e ignoranza. Gli attentati di Parigi, come prima l’aereo di turisti di ritorno da una vacanza e le vittime civili di Beirut, hanno colpito i luoghi del nostro quotidiano, la nostra felicità. Non ambasciate o parlamenti :un teatro, un ristorante, lo stadio. Un attacco alla libertà di sognare da chi questa libertà non l’ha mai avuta. Il Mondo non sarà più lo stesso. Parigi non sarà più la stessa. Cinque thriller ambientati a Parigi, quando esplosioni ed inseguimenti erano solo scene di un film.

  1. Frantic di Roman Polanski (1988) –  Il dottor Richard Walker (Harrison Ford) e sua moglie Sondra (Betty Buckley), associano a Parigi i dolci ricordi del viaggio di nozze. Ci ritornano dopo vent’anni per un simposio medico. Quale miglior occasione per trascorrere un piacevole soggiorno nella città dell’amore?L’incubo inizierà con la scoperta di aver scambiato la valigia in aeroporto. Polanski cambia le carte in tavola, Parigi diventa angosciante, tetra, teatro di un giallo che omaggia con citazioni e  stile narrativo , le opere di Alfred Hichocock.
  2. Rush Hour 3 – Missione Parigi di Brett Ratner (2007) Terzo capitolo della fortunata serie con le due mine vaganti, Chris Tucker e Jackie Chan, detective di Los Angeles. L’ambasciatore Han, in possesso di prove schiaccianti sulla più grande società malavitosa del mondo, viene gravemente ferito da un misterioso sicario. Ad indagare sul caso, in un indagine che li porterà fino alle rive del Senna, la coppia Carter -Lee, tipi non certo  famosi per le buone maniere. Cameo di Depardieu e Polanski.
  3. From Paris with Love di Pierre Morel (2010) – Altra coppia variegata, pronta a difendere la capitale francese. John Travolta è Charlie Wax , agente della CIA dai modi poco ortodossi che con il suo arrivo a Parigi, sconvolgerà la vita di James  Reese (Jonathan Rhys-Meyers), meticoloso agente segreto, braccio destro dell’ambasciatore americano a Parigi. Ma non solo la vita sentimentale dell’agente Reese sarà messa a repentaglio dall’arrivo di Wax, anche quella sentimentale sarà messa a dura prova. Sparatorie e inseguimenti lungo i riconoscibilissimi boulevard, per un soggetto di Luc Besson.
  4. Il codice da Vinci di Ron Howard (2006)Dal bestseller di Dan Brown. Il film inizia con l’omicidio dell’anziano Jacques Saunière, curatore del museo più famoso e misterioso di Parigi : il Louvre. L’ultimo gesto della vittima è comporre con il proprio sangue uno schema simile a quello dell’uomo vitruviano di Leonardo da Vinci. Cosa vorrà dire? A chi è indirizzato questo messaggio? Il capitano della polizia francese, (Jean Reno) chiede l’aiuto del professor Robert Langdon (Tom Hanks), professore di Harvard e massimo esperto di simbologia. Tra fede e ricostruzione storica approssimata, tra strategie di marketing e cospirazioni religiose, un mistero che nasce e si risolve a Parigi.
  5. Io ti troverò di Pierre Morel (2008) Bryan Mills (Liam Neeson) è un’agente della CIA in pensione,  lavora saltuariamente come guardia del corpo. Padre di una diciassettenne Kim, che ama alla follia ma che dopo il divorzio e il pessimo rapporto con il facoltoso nuovo compagno della ex moglie, vede sempre meno. Bryan ci aveva anche provato a vietare alla giovane figlia di andare in vacanza a Parigi, in compagnia  dell’amica Amanda. Se lo sentiva che qualcosa sarebbe andato storto. Ma non poteva minimamente pensare che Kim sarebbe stata rapita, poche ora dopo aver messo piede a Parigi, da una un’organizzazione malavitosa per essere venduta come giovane prostituta. Kim riesce a comunicare con il padre, Bryan ha solo 96 ore per salvarla. Da solo, riuscirà a mettere a fuoco i sobborghi di Parigi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *