Archivi tag: Scrittori italiani

“Far pensare dopo aver corso per trecento pagine” Intervista allo scrittore Giuliano Pasini.

Intervista a Giuliano Pasini - InkblotGiuliano Pasini è lo scrittore degli attimi. La sua è una corsa a perdifiato nata chissà quando, un inseguimento che scandisce il ritmo della sua vita e che ritrovi nei suoi scritti. Continua la lettura di “Far pensare dopo aver corso per trecento pagine” Intervista allo scrittore Giuliano Pasini.

La giostra dei fiori spezzati di Matteo Strukul. La notte più noir di Padova

La giostra dei fiori spezzati. InkblotPadova, inverno 1888 – La neve scende lenta, coprendo la città come una coperta candida. Questa è una di quelle sere in cui il freddo ti costringe a tacere, come se il silenzio avesse il potere di tenere a riparo.I campi sono già distese bianche. Continua la lettura di La giostra dei fiori spezzati di Matteo Strukul. La notte più noir di Padova

L’estate nera di Remo Guerrini. E la chiamano Estate…

l'estate nera - inkblot“Io ho già ammazzato. E tu?”  A parlare è Santino, sei anni ma ne dimostra meno. Fu la prima domanda al suo compagno di banco, il primo giorno di scuola. Suo padre, il macellaio di Altavilla, aveva deciso così, non c’era più tempo da aspettare, il suo unico figlio avrebbe dovuto imparare la professione di famiglia. Continua la lettura di L’estate nera di Remo Guerrini. E la chiamano Estate…

“Non avere pietà del lettore significa averne rispetto” Intervista allo scrittore Mauro Marcialis

I libri di Mauro Marcialis mi sono stati imposti. Qualche anno fa, quello che oggi è il mio libraio di fiducia, mi minacciò di non permettermi più di mettere piede nella sua libreria se non avessi acquistato “La strada della violenza” (2006 – Mondadori e ripubblicato con la Mezzotints Ebook ).   Continua la lettura di “Non avere pietà del lettore significa averne rispetto” Intervista allo scrittore Mauro Marcialis

“Mi illudo di ordinare il caos del mondo con una penna.” Intervista allo scrittore Omar Di Monopoli

omar di monopoliDapprincipio non c’era niente. Solo l’arsura cocente di fine agosto che ammantava la distesa di pietra brulla punteggiata dai cespugli di mirto e il lontano episodico rombare delle auto lungo una delle innumerevoli arterie interne che collegano Taranto a Brindisi. Poi all’improvviso comparve il ragazzo a bordo d’uno scooter. (La Legge di Fonzi)

Continua la lettura di “Mi illudo di ordinare il caos del mondo con una penna.” Intervista allo scrittore Omar Di Monopoli

In vacanza in Puglia, nei luoghi del commissario Lolita.Intervista alla scrittrice Gabriella Genisi

Gabriella Genisi - InkblotConfesso di averci pensato su a lungo. Ho scritto e riscritto questo articolo un paio di volte, rimescolando sensazioni e profumi che hanno il sapore della mia terra. Continua la lettura di In vacanza in Puglia, nei luoghi del commissario Lolita.Intervista alla scrittrice Gabriella Genisi

“Mi piace vivere le avventure al fianco dei miei personaggi” Intervista alla scrittrice Francesca Bertuzzi

Francesca Bertuzzi - Inkblot

La realtà è che questa intervista è nata anni fa. Marzo 2013, Francesca Bertuzzi fu ospite della gloriosa libreria “Stilelibero” di Foggia, in occasione della presentazione del suo secondo romanzo “La Paura” (Newton Compton , editore anche degli altri suoi due romanzi, “Il carnefice” e “La belva”). Continua la lettura di “Mi piace vivere le avventure al fianco dei miei personaggi” Intervista alla scrittrice Francesca Bertuzzi

“Mostrare la realtà senza edulcorarla, senza fare sconti” Intervista allo scrittore Pierluigi Porazzi

Inkblot - Porazzi non ha bisogno di presentazioni, il suo libro d’esordio “L’ombra del falco” (2010Marsilio Editori) è stato, con merito , uno dei casi letterari italiani degli ultimi anni. Continua la lettura di “Mostrare la realtà senza edulcorarla, senza fare sconti” Intervista allo scrittore Pierluigi Porazzi

La mossa del cartomante di Franco Matteucci. Un’indagine (im)Perdibile del commissario Santoni.

Inkblot - La mossa del cartomante“Il piacere di scrivere un giallo, bisogna scoprirlo. Mi sono dovuto costruire come un orologiaio svizzero. Per cui ogni ingranaggio deve essere perfettamente inserito. Devo dire che non è facile. Ma devo dire che …insomma… i miei amici più perversi, quelli che cercano tutte le imperfezioni, non hanno trovato niente.  Quindi vediamo se qualcuno troverà qualche elemento che non è tornato a posto. L’orologio svizzero sembra fatto abbastanza bene.”  Così presentava il suo romanzo, “l’orologiaio” Franco Matteucci in un’intervista  sul sito di RaiCultura . Continua la lettura di La mossa del cartomante di Franco Matteucci. Un’indagine (im)Perdibile del commissario Santoni.